I nostri taglieri

Perché il bambù?

Crediamo che sia il miglior materiale per l’utilizzo dei taglieri.

  • FORTE. Il bambù, sebbene tecnicamente un’erba, condivide molte proprietà del legno, rendendolo ancora più forte. Il design di alcuni dei nostri taglieri esalta ulteriormente questa proprietà con una struttura multistrato che conferisce loro maggiore resistenza e durata, prevenendo così crepe e rotture.
  • ANTIBATTERICO E FACILE DA PULIRE. La natura densa e non porosa del bambù lo rende resistente all’umidità e meno incline ai batteri o alla formazione di muffe.
  • SOSTENIBILE. Il bambù può crescere e svilupparsi in appena 3-4 mesi, rispetto agli alberi che possono richiedere fino a 30+ anni. Inoltre, il bambù richiede pochissima manutenzione e non ha bisogno di pesticidi o erbicidi.

Perché usiamo finiture diverse?

I nostri taglieri sono prodotti in due diverse finiture.

Olio minerale

L’olio idrata il legno e lo protegge dai liquidi. Utilizziamo esclusivamente olio minerale perché è incolore, inodore, insapore e, a differenza degli oli vegetali, non irrancidisce.

Un tagliere rifinito in olio minerale dovrebbe essere ingrassato periodicamente, il che rende questo tipo di finitura adatto a taglieri singoli più grandi.

“Come ingrassare” è spiegato di seguito.

Vernice

La vernice fornisce una consistenza morbida e una protezione eccezionale contro i liquidi. Sebbene l’uso prolungato possa portare a segni visibili sulla superficie superiore della vernice, ciò non influirà sulla protezione del pannello. La laccatura inoltre evita completamente la necessità di ungere i taglieri.

La natura della lacca richiede pochissima manutenzione, rendendola una finitura adatta per piccoli taglieri o set di taglieri.

Di seguito viene spiegato “Come proteggere nuovamente un tagliere laccato”.

Come pulire

Il bambù, come ogni materiale naturale, richiede cure minime per garantirne le proprietà.

Ecco cosa dicono gli esperti del nostro workshop:

Consigliato:

  • Pulire con un panno non abrasivo e un sapone neutro.
  • Risciacquare con acqua tiepida.
  • Asciugare con un panno pulito.
  • Mettere il tagliere in posizione verticale e asciugare all’aria prima di riporlo.
  • Per eliminare gli odori, si consiglia di pulire con succo di limone e bicarbonato di sodio.

Evitare:

  • Bagnare.
  • Lavare in lavastoviglie.
  • Utilizzare spazzole metalliche o altri detergenti abrasivi.
  • Prodotti chimici aggressivi, alcol isopropilico o candeggina.

Come ingrassare

I nostri taglieri rifiniti con olio minerale devono essere ingrassati periodicamente. L’olio mantiene umido il bambù, prevenendone l’essiccazione o la rottura, oltre a proteggerlo dai liquidi.

Ecco come ingrassare un tagliere:

  • Utilizzare solo olio minerale per uso alimentare.
  • Assicurati che il tagliere sia pulito e asciutto prima di ungerlo.
  • Applicare abbondantemente l’olio con un panno pulito e asciutto su tutta la superficie. Non preoccuparti se non viene assorbito immediatamente.
  • Lasciate che l’olio si impregni durante la notte.
  • Se il tagliere sembra ancora unto, rimuovere l’olio con un panno pulito.

Abbiamo testato molti oli e possiamo raccomandare con sicurezza quelli delle seguenti marche.

Come ri-proteggere un tagliere laccato

I nostri taglieri laccati richiedono poca manutenzione, ma dopo un po ‘di tempo potresti volerli proteggere di nuovo.

Per proteggere nuovamente le tavole laccate, è necessario prima rimuovere la vernice esistente con carta vetrata fine. Questo preparerà la superficie per poter applicare una nuova mano di vernice o una mano di olio sul legno.

Possono quindi essere rilaccati o in alternativa ingrassati seguendo le istruzioni “Come ingrassare” sopra.

Conclusione

Con pochi semplici passaggi di cura, i tuoi taglieri in bambù dureranno una vita. E se no, li sostituiremo!

In caso di domande, contattaci o invia un’e-mail a support@larhn.com. Il nostro team sarà felice di aiutarti.

Torna su